Yakuza 0: azione in salsa orientale

Nonostante lo status di cult della serie Yakuza, il successo principale non si è visto tantissimo in occidente. Se non hai mai giocato un gioco Yakuza, tuttavia, Yakuza Zero è il modo più logico per testare le acque per te stesso. È l’esordio della serie su PlayStation 4 e il prequel del primo gioco Yakuza, non si basa sulla conoscenza pre-esistente dei suoi principali personaggi. Ancora più importante, dovresti giocare a Zero perché è un gioco affascinante che unisce drammi e commedie in parti uguali, ed è diverso da qualsiasi altra cosa in questo momento, come anche affermava qualche mese fa al rilascio del trailer il sito MyWebIsland.

Una tale affermazione vale la pena chiarirla, per essere chiari: i difetti di Zero che saltano fuori a prima vista, sono in alcuni modelli e texture di carattere seriamente obsoleti, o la natura ripetitiva del combattimento. Una persona ragionevole prenderebbe questi avvertimenti come un segno che manca qualcosa – forse non sorprende che Yakuza continui a persistere come una serie cult-classica, dopo tutto. Dove alcuni elementi sono colpiti da una mancanza di attenzione ai dettagli, altre sfaccettature di Zero vengono eseguite magistralmente.

Prendendo la storia, per esempio, che salta avanti e indietro dalla prospettiva di due differenti yakuza sui lati opposti del Giappone. Kazuma Kiryu è un giovane gangster yakuza da Tokyo con un pugno di ferro ma un cuore d’oro. È entrato nel bel mezzo di una battaglia tra organizzazioni criminali che cercano di prendere il controllo di un pezzo di bene immobile prezioso. Dall’altra parte del Paese, a Osaka, incontriamo Goro Majima, un yakuza sfigurato mascherato come responsabile di un grande cabaret. Anche lui ai ferri corti con il suo clan, Majima viene mandato in missione per uccidere un imprenditore ostile al clan negli affari, ma presto si ritrova incapace a completare il lavoro per motivi personali.

Entrambi i personaggi ti sorprenderanno, scivolando via dal male, mostrando un talento nascosto o creando un piano intelligente, elevandoli allo stato di eroe in breve tempo. Fortuna o abilità straordinarie, sono gli alleati che incontrano lungo la strada che si dimostrano i loro beni più preziosi. Tessendo una complessa rete di relazioni e alleanze, la storia di Zero è un crescendo sempre più affascinante, dimostrando di essere allo stesso tempo sorprendente ed eccitante dall’inizio alla fine. Nell’atto finale, tutte le carte sono disposte sul tavolo e ci si rende conto di chi sono i veri amici e nemici e ciò che Kiryu e Majima sono davvero capaci di fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *