Altoids è una delle marche più famose di mentine negli Stati Uniti, che si trovano all’interno di una piccola scatolina di latta. È proprio questo che ha ispirato Sudomod nell’ideare un emulatore votato al retrogaming proprio dentro una di queste scatoline. La nuova invenzione si chiama mintyPi2.0. Si tratta di una mini console in cui è stata inserita una scheda Raspberry Pi Zero W con un piccolo display.

In precedenza, la società aveva già lanciato qualcosa di simile, ma ha deciso di curare ancor di più il design, di migliorare l’audio e di incorporare anche il Wi-Fi (grazie appunto alla scheda Raspberry Pi Zero W che offre un supporto alle reti senza fili) per rendere il progetto ancora più incredibile. Un’altra novità rispetto all’originale, è anche l’aggiunta di una cerniera per aprire e chiudere tenendo ben protetta la mini-console.

Inoltre, la mintyPi 2.0 usa RetroPie, ovvero una distribuzione concepita per il sistema Raspberry Foundation con tutto ciò che serve (RetroArch, EmulationStation) per l’esecuzione di titoli che appartengono ai più famosi sistemi da gioco (tra cui Nintendo, Sega, Atari, Commodore). Questa distribuzione si fonda su Raspbian, ideata appositamente per i piccoli sistemi Raspberry Pi e che può compiere qualsiasi operazione.

La mini-console costa davvero poco e può essere utilizzata per qualsiasi finalità videoludica. È necessaria, però, per alcune parti una stampante 3D che serve a rendere migliore l’estetica degli elementi aggiuntivi da mettere all’interno della scatoletta di latta.

Chi l’avrebbe mai detto che un giorno si potesse giocare con una piccola scatola di mentine? Sarebbe proprio bello di giocare a Super Mario, al gioco Donkey Kong o ad altri classici che hanno segnato la nostra infanzia!