i big del Movimento

Di Maio, unico big alle primarie del Movimento 5 stelle

Molto probabilmente Gianluigi Di Maio, vicepresidente della Camera, e da sempre tra i big del Movimento 5 stelle, “vincerà facile” alle primarie online del movimento per la scelta del candidato premier. Gli altri big tra cui Roberto Fico, Nicola Morra, Alessandro Di Battista hanno deciso di deludere i sostenitori del movimento non presentando la loro candidatura, e facendo nascere una grande polemica sulle motivazioni della loro assenza, da molti ritenuta ingiustificata.

Dunque, a pochi minuti dalla scadenza del termine per la presentazione e l’accettazione delle candidature alle primarie online del M5S in vista delle prossime Politiche, Alessandro Di Battista batte un colpo, e annuncia che non presenterà la sua candidatura, e che darà tutte le spiegazioni durante il suo intervento sabato prossimo a Rimini. Questo è il post pubblicato sulla sua pagina facebook: Ho deciso di non candidarmi a Premier del Movimento 5 Stelle. Le ragioni le spiegherò durante il mio intervento sabato prossimo a Rimini. Tra poco si inizierà a votare e invito alla massima partecipazione. A colui che sarà candidato faccio un grande in bocca al lupo ricordandogli che avrà un compito meraviglioso: quello di portare avanti il programma votato da migliaia di iscritti. Ringrazio tutte le persone che in queste ore mi hanno scritto chiedendomi di candidarmi.

L’altra ala del Movimento rappresentata da Roberto Fico, si trova, invece, in piena polemica con il principio del movimento che implica l’abbinamento della carica di candidato a quella di capo M5S, motivazione che non gli permette di candidarsi.

Ma quali sono, dunque, coloro che hanno presentato ieri la loro candidatura alle primarie online del M5S in vista delle prossime Politiche? A parte Di Maio, il resto dei candidati sembrerebbero degli sconosciuti al popolo del Movimento 5 stelle: Cicchetti Vincenzo, Fattori Elena, Frallicciardi Andrea Davide, Ispirato Domenico, Novi Gianmarco, Piseddu Nadia, Zordan Marco. Altro fatto ignoto: quando si potrà cominciare a votare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *