La capitale inglese è visitata ogni anno da milioni di turisti, molti dei quali italiani. Al di là dell’ondata di emigrazione dal nostro Paese verso questa città, Londra resta comunque un luogo affascinante nell’immaginario collettivo, dove il connubio tra il progresso tecnologico e la tradizione inglese è molto forte.

Tuttavia, i tempi sono ormai cambiati e Londra è tutt’altro che un baluardo della tradizione inglese: l’iper-attivo centro della città ha allontanato le famiglie inglesi, che ora preferiscono vivere in periferia, mentre le case nelle zone più centrali vengono sempre più spesso affittate in condivisione da lavoratori e studenti.

Al di là di questo, Londra è innanzitutto una meta turistica. Come tale, è fatta di luoghi affollati e monumenti ultra-inflazionati che probabilmente tutti faranno la fila per vedere (per non parlare della coda per salire sul London Eye).

In questo articolo, quindi, non parliamo della Londra che conoscono tutti, ovvero quella della Tower of London, del Big Ben e di Tower Bridge, ma di quei posti che sono ancora inesplorati dalla grande massa di turisti che affollano i monumenti più conosciuti.

Giardino zen di Holland Park

Hai mai desiderato un angolo di pace in una metropoli? Se la risposta è sì, devi assolutamente visitare Holland Park, un parco composto da diversi giardini nella zona di Kensington e Chelsea, ciascuno dei quali ha qualcosa di straordinario che lo rende diverso dagli altri. Uno di questi giardini è il Kyoto Garden: un autentico giardino zen in stile giapponese, con tanto di fontanella di bambù, cascata, lago popolato da carpe, sculture in pietra e una fauna estremamente variegata composta da piccioni, anatre, passeri, scoiattoli e persino pavoni.

Little Venice

Tutti conoscono il Camden Lock. Pochi sanno che percorrendolo è possibile giungere in un altro luogo molto suggestivo: una piccola laguna compresa tra due canali sovrastati da ponti in stile veneziano e popolata da gru, cigni, anatre e gabbiani.

Cimitero di Highgate

Situato nel pieno nord di Londra, questo non è un cimitero qualsiasi. Esso, infatti, raccoglie alcune delle tombe più illustri del Regno Unito e del mondo: Karl Marx, Herbert Spencer, Michael Faraday e Malcolm McLaren sono solo alcuni dei nomi dei personaggi storici sepolti ad Highate.