fihes da poker

Gioco online, ecco cosa dicono i dati per i primi sei mesi del 2019

Sembrava che l’intero settore, dopo l’entrata definitiva in vigore del Decreto Dignità intorno alla metà dello scorso mese di luglio, potesse subire una contrazione importante, invece tutto questo non sembra per il momento avvenire. Nei primi sei mesi dell’anno il comparto del gioco online in Italia fa registrare ancora dati molto positivi.

Non solamente all’interno dei confini nazionali, ma anche nel resto del continente europeo, il gioco online rappresenta un trend ancora in crescita. Tutti i vari casino bonus senza deposito stanno andando veramente alla grande, dato che permettono agli utenti di iniziare a giocare senza dover necessariamente versare una somma di denaro sul proprio conto di gioco per poter sbloccare il bonus o la promozione dedicata.

Gioco online, trend positivo per il primo semestre

Rispetto al 2018, il settore del gioco online, nel primo semestre dell’anno, ha fatto registrare numeri addirittura superiori. Diversi record abbattuti e la costante sensazione che il lavoro di programmazione che è stato svolto dai vari operatori sul web stia dando numerosi e importanti frutti, anche in tempi più ristretti rispetto a quanto si potesse pensare.

In ogni caso, questo comparto sta chiaramente evolvendosi verso una direzione ben precisa, che è quella dei casinò online, che stanno confermando tutti gli ottimi dati dell’anno scorso. Basti pensare che, nello scorso mese di giugno, le quote di mercato siano ancora salite: un trend in aumento che non sembra proprio volerne sapere di rallentare.

Proprio a giugno, il bilancio parla chiarissimo: oltre 62 milioni di euro intascati e un aumento del 12.7% in confronto allo stesso mese del 2018. In realtà, però, è un altro il dato su cui bisogna soffermarsi e che rappresenta alla perfezione il moto evolutivo che sta contraddistinguendo questo settore al momento.

Stiamo parlando della quota degli utenti che giocano e puntano da dispositivi mobili, come smartphone e tablet, che ha ormai operato il definitivo sorpasso nei confronti di quanti utilizzano pc fisso e portatile per scommettere. Siamo di fronte ad una rivoluzione già scritta, perché sia le stime di mercato che le varie analisi sul gioco digitale sostenevano questa tendenza con forza già da qualche tempo.

Il boom dell’accesso da mobile e la flessione delle poker room

Negli ultimi due anni, da quando gli operatori online hanno investito in maniera corposa sulle app di gioco, il balzo in avanti è stato impressionante. Lo sviluppo e il grande lavoro che è stato svolto dalle varie software house ha portato alla nascita di applicazioni sempre più performanti, in grado di garantire un prodotto tecnologicamente avanzato e in grado di garantire una qualità dell’esperienza di gioco davvero molto elevata.

Tutto questo nonostante i continui passi falsi delle poker room, che stanno facendo segnare un’inevitabile flessione. Il principale motivo di perdita di queste ultime è legato all’offerta di gioco: ormai, gli utenti scelgono sempre più spesso delle alternative che si possono sfruttare in maniera decisamente più semplice e comoda direttamente sui propri device mobile. Proviamo a pensare ai vari giochi online come il baccarat, il blackjack e la roulette, senza dimenticare il ruolo sempre più di primo piano detenuto dalle slot machine, che stanno riscontrando un successo pazzesco. Nel 2019, più del 67% degli utenti che hanno provato il gioco online ha eseguito l’accesso alle varie piattaforme d’azzardo direttamente tramite il proprio tablet o smartphone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *