carnevale italiano

Il Carnevale in giro per l’Italia

Il Carnevale è il periodo dell’anno che precede la Quaresima, in cui diventa lecito darsi alla pazza gioia ed essere, per qualche giorno almeno, tutto ciò che si vuole. La ricorrenza del Carnevale si è arricchita di eventi, nel corso dei secoli, nelle diverse realtà geografiche d’Italia. Percorriamo, dunque, alcuni dei più famosi appuntamenti con il Carnevale:

Vi è il famoso Carnevale della Serenissima, che dipinge la città lagunare di maestose maschere barocche per diciotto giorni. L’evento si apre l’11 e 12 Febbraio con la Festa veneziana sull’acqua da Rio di Cannaregio, per proseguire in piazza San Marco con il concorso della maschera più bella, e con la festa delle Marie. L’evento più suggestivo è certamente il volo dell’Angelo del Carnevale, eseguito quest’anno da Claudia Marchiori (Maria dell’anno 2016), dal campanile di San Marco alle 12 in punto, che tiene una folla immensa con il naso all’insù. Seguono, la domenica successiva, i voli dell’Aquila e dell’Asino, mentre nell’ultimo giorno di Carnevale si tiene il celebre Svolo del Leon, tributo alla città, per cui il leone alato di San Marco sorvola la piazza dipinto su un telo.

Un altro Carnevale degno di nota è quello che si tiene ad Ivrea (TO), con le sue antiche maschere, gli abbà, dieci bambini che indossano vesti pompose di periodo rinascimentale; a caratterizzare questo periodo sono anche le fagiolate, i banchetti, i mercatini, le bande musicali, e, infine, la famosa battaglia delle arance, tradizione che rimanda alla ribellione popolare tenutasi nel Duecento.

Altro Carnevale famoso è quello di Cento, definito il Carnevale d’Europa, dai ritmi brasiliani e dai colori accesi delle maschere, a ricordare il gemellaggio con quello di Rio de Janeiro, avvenuto nel 1990. Il Carnevale di Viareggio è famoso per i suoi giganti di cartapesta, teatrini ed eventi sportivi. A ricordare questo glorioso Carnevale è stata creata, persino, una Cittadella del Carnevale, il più grande museo italiano dedicato ai travestimenti.

Il Carnevale a Rocchetta a Volturno (IS) mette in scena la mitologia pastorale, con la caccia all’uomo cervo, ricoperto con peli di capra, corna e campanacci. Il Carnevale di Saviano (NA) mette in scena i carri allegorici, gli spettacoli degli artisti di strada, le serate gastronomiche e le maschere storiche. Nelle isole ricordiamo il Carnevale di Mamoiada (Nu), con le sue maschere scolpite nel legno e i celebri Mamuthones, inquietanti creature che rappresentano la vittoria dei pastori sugli invasori saraceni. Infine andiamo in Sicilia con il Carnevale di Acireale (CT), dove protagonista resta il folklore siciliano, con i tantissimi artisti di strada e la musica popolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *