sughero

Anna Grindi, l’artista del sughero made in Sardinia

Anche se questa donna testarda e tenace che è riuscita a creare solo con le proprie forze una fibra naturale nuova di zecca, e che le è stato riconosciuto dalla FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) il merito di aver rilanciato un settore destinato alla decadenza, nonostante tutto questo, il suo talento fuori da comune è poco noto al pubblico comune.

Stregati dall’impresa di Anna Grindi, l’artista del sughero made in sardinia, abbiamo deciso di raccontare la storia di una donna orgogliosa della propria terra e del proprio lavoro, che non si fa comprare da nessuno!

Anna Grindi è una stilista di Tempio Pausania, terra di sugherete. La sua creatività e il suo talento di sarta la portano ad aprire il suo primo atelier di abiti da sposa all’età di 18 anni. Ma l’idea che irrompe nella sua testa e che non le dà pace arriva quando viene a stretto contatto con la lavorazione del sughero.

Infatti, sposa Tonino Giua Marini, proprietario di sugherete, e da quel momento inizia ad amare e studiare il sughero! Comincia un lungo periodo di tentativi di lavorazione dei fogli rigidi di sughero per renderli malleabili, proprio come un tessuto. Il tentativo vincente arriva una mattina del 1997, quando Anna Grindi ottiene un tessuto nuovo, una pelle vegetale, morbida come la renna e leggera come la seta! Questa fibra 100 % ecologica viene denominata Suberis (nome latino del sughero), ed è anche il nome che viene dato all’azienda di Anna Grindi.

La fibra di sughero viene perfezionata nel corso degli anni e brevettata presso la Camera di Commercio di Sassari nel 1998. Suberis è un prodotto che si adatta a qualsiasi creazione: abiti, scarpe, lingerie, borse, arredamento di abitazioni e imbarcazioni. Inoltre, ha un lunghissimo elenco di caratteristiche che lo rendono un tessuto adatto a tutti e anche multifunzione: 100% naturale ed ecosostenibile, anallergico, antibatterico, impermeabile, ignifugo, estremamente resistente all’usura e alla corrosione, isolante termico e anche acustico, traspirante, inalterabile e termoregolatore.

Il marchio Suberis, lanciato nel 2000, viene fortemente apprezzato dal mercato mondiale della moda. Le creazioni vengono prodotte con materiali ecologici, come il sughero, il cotone, la lana e la seta, tutto made in Sardinia. Infatti, la scelta aziendale di Anna Grindi ricade totalmente sull’ecosostenibilità e anche gli scarti possono essere riciclati, creando, inoltre, anche un’associazione a suo nome che ha l’obbiettivo di contribuire all’equilibrio ambientale delle sugherette.

Nel corso degli anni Anna Grindi è stata più volte contattata da marchi potenti per l’acquisizione del suo brevetto, ma lei ha sempre rifiutato, orgogliosa del suo made in Sardegna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *